STRADE SICURE: BRIGATA SASSARI AL COMANDO DEL RAGGRUPPAMENTO LAZIO-UMBRIA-ABRUZZO

ROMA, 31 MARZO 2017 - La Brigata SASSARI ha assunto il comando del raggruppamento Lazio-Umbria-Abruzzo dell'operazione “Strade Sicure” dando il cambio alla Brigata AOSTA che per tre mesi, sotto il comando del Generale Roberto Angius, in concorso con le Forze di Polizia, ha presidiato 180 siti sensibili per la maggioranza ubicati nella Capitale. Ambasciate, luoghi di culto, centri di accoglienza ed anche stazioni ferroviarie e metropolitane oltre ai numerosi luoghi turistici e di aggregazione della città di Roma.
Un periodo breve ma ricco di impegni e soddisfazioni quello vissuto dai circa 2000 uomini e donne della Brigata AOSTA, con risultati di tutto rispetto. Oltre 30 mila sono state le persone identificate che hanno consentito alle Forze di Polizia di procedere a 20 arresti e 10 denunce a piede libero, di sequestrare circa 300 grammi di sostanze stupefacenti, due armi da fuoco e 8 armi bianche.

 
 LA PAGINA CON LE FOTO E I VIDEO

I militari della Brigata SASSARI, al comando del Generale Gianluca Carai, continueranno nelle attività di pattugliamento e presidio nell'area del raggruppamento Lazio-Umbria-Abruzzo. Il livello di preparazione dei militari impiegati, tutti professionisti, è consolidato ed approfondito a seguito dei ripetuti impieghi non solo in tale tipologia di operazioni, ma anche in quelle “fuori area”, ove sovente i compiti da assolvere e le relative modalità d'azione sono molto simili a quelli adottati sul territorio nazionale pur nel diverso contesto operativo. Grazie all'addestramento, alle specifiche competenze e alla capacità “dual use”, l'Esercito continua a essere saldo punto di riferimento tanto a livello internazionale, quanto per la collettività nazionale, dove si fa carico delle sempre più esigenti richieste di sicurezza interna.

 

© 2017 - CON LA BRIGATA SASSARI - TUTTI I DIRITTI RISERVATI - ALL RIGHTS RESERVED
AUT. TRIB. CAGLIARI N. 9/13 DEL 9 LUGLIO 2013 - DIRETTORE RESPONSABILE PAOLO VACCA