CERIMONIA DI COSTITUZIONE A CAGLIARI A 5 ANNI DA ISTITUZIONE DEL NUCLEO INIZIALE DI FORMAZIONE

CAGLIARI, 29 NOVEMBRE 2019 - La promessa solenne di fedeltà che i militari del Reggimento logistico della Brigata SASSARI hanno rivolto alla Bandiera di Guerra del reparto, simbolo dell’onore militare, è stato il momento più intenso della cerimonia di costituzione del reparto che si è svolta nella caserma intitolata alla memoria della Medaglia d'Oro al Valor Militare Attilio Mereu, alla presenza del sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi, del Comandante delle Forze Operative Sud, generale di corpo d’armata Rosario Castellano, e delle autorità civili e militari dell'isola.
“Ufficiali, sottufficiali, graduati e volontari, la Bandiera di Guerra ora benedetta, è stata concessa dal Presidente della Repubblica italiana. Noi giuriamo ora di custodirla con devozione e di difenderla fino all’estremo sacrificio, per l’onore della Patria”. Questa la formula del giuramento scandita dal primo comandante del Reggimento logistico "Sassari", il Colonnello Daniele Severino Brunetti.
La Bandiera di Guerra è stata simbolicamente passata al Col. Brunetti dalla madrina, la scrittrice Clara Spada, e Monsignor Ligas ha benedetto la bandiera e lasciato spazio alla pronuncia della formula del giuramento, seguita dalle note dell’"Inno di Mameli" eseguito dalla Banda della Brigata SASSARI. Nel corso della cerimonia, il colonnello Brunetti ha ricordato con emozione che fu proprio lui, nel 1996, allora giovane capitano, a versare la Bandiera di Guerra al Sacrario delle Bandiere delle Forze Armate al Vittoriano di Roma. A distanza di ventitré anni, da colonnello e nel ruolo di comandante, è stato sempre lui a prelevare ed accompagnare lo storico vessillo in Sardegna.
Brunetti ha ripercorso le origini della Bandiera di Guerra, appartenuta al battaglione logistico della Brigata CREMONA del quale il Reggimento logistico “Sassari” ha ereditato le tradizioni, lo stemma araldico e il motto “Alacre nel lavoro, forte nella battaglia”. Costituitasi nel 1859 durante il Regno di Sardegna, la Brigata CREMONA partecipò al fianco della Brigata SASSARI alla Grande Guerra ed è stata a lungo in Sardegna durante il Secondo conflitto mondiale.

LA NOSTRA DIRETTA: LA CERIMONIA MINUTO PER MINUTO
 
1 - schieramento reparti e associazioni combattentistiche e d'arma

 
2 - onori a bandiere di guerra 151° reggimento fanteria e reggimento logistico

 
3 - madrina consegna bandiera di guerra al 1° comandante del reggimento logistico "sassari",
colonnello daniele severino brunetti, giuramento di fedeltà alla bandiera

 
4 - allocuzione del 1° comandante reggimento logistico "sassari"

 
5 - allocuzione del comandante forze operative sud, gen. rosario castellano

 
6 - allocuzione sottosegretario calvisi

 
7 - preghiera autiere, onori a bandiere guerra 151° fanteria e reggimento logistico, ai gonfaloni comuni e a sottosegretario  difesa

 
8 - deflusso associazioni combattentistiche e d'arma, dei reparti in armi con in testa banda brigata SASSARI che esegue Dimonios

 
9 - sottosegretario calvisi spiega ragioni nascita reggimento logistico

 
10 - generale rosario castellano parla del processo trasformazione SASSARI in Brigata pluriarma  E spiega
che nei piani SME è prevista anche costituzione nell'isola di un reggimento di cavalleria e uno di artiglieria

 
11 - generale andrea di stasio: "arrivo di un nuovo reggimento è come nascita di un nuovo figlio dei dimonios"

UN ULIVO PER LA NASCITA DEL REGGIMENTO LOGISTICO "SASSARI"
 

CAGLIARI, 29 NOVEMBRE 2019 - Al termine della cerimonia per la costituzione del Reggimento logistico della Brigata SASSARI, nel piazzale d'onore della Caserma "MOVM Attilio Mereu", è stata messa a dimora una pianta d’ulivo, simbolo di pace e di unione per le genti mediterranee, donata dal Comune di Genuri. E' stato contestualmente scoperto un cippo commemorativo, realizzato dall'artista Giuseppe Maccioni e donato dall'Associazione Battaglione Logistico "Cremona", dall'Associazione Nazionale Autieri d'Italia e dalla Sezione di Cagliari dell'Associazione Nazionale Brigata Sassari.
A mettere simbolicamente a dimora la pianta d'ulivo il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, il sottosegretario alla Difesa Giulio Calvisi, la madrina della Bandiera, Clara Spada, l'assessore all'agricoltura di Genuri, Luca Zedda in rappresentanza del sindaco Danilo Piras, e il primo comandante del Reggimento Logistico "Sassari", Colonnello Daniele Severino Brunetti.

© 2013-2019 -  CON LA BRIGATA SASSARI - TUTTI I DIRITTI RISERVATI - ALL RIGHTS RESERVED
AUT. TRIB. CAGLIARI N. 9/13 DEL 9 LUGLIO 2013 - DIRETTORE RESPONSABILE PAOLO VACCA